Archivos de Temas: Educazione degli adulti

COMPLIMENTI!

…accompagnato da un GRANDE APPLAUSO a Madrina Neysi e Madrina Ingrid. Due donne forte, che hanno raccolto i frutti dei loro grandi sforzi.
Neysi, dopo aver completato la sua carriera professionale come insegnante 2 anni fa, si è dedicata ad altri studi. Cosi il 22.12.2018 ha conseguito il diploma aggiuntivo come insegnante, specializzata in scienze sociali. Neysi, ti ammiriamo, come sei riuscita a superare questo lungo cammino educativo di 7 anni, anche se hai dovuto superare molti ostacoli. Con grande rispetto, apprezziamo l’impegno che hai mostrato per superare tutti gli ostacoli e raggiungere i tuoi obiettivi.
Cosi anche Madrina Ingrid. Lei si è data una spinta 5 anni fa e ha iniziato a studiare psicologia. Lavorare al 100%, avere la famiglia, frequentare l’università ogni sabato, fare i compiti e fare tutto bene non era certo una passeggiata. Soprattutto nella fase finale durante il corso di titulature con 2 moduli. Il 3.12.2018, Ingrid ha, con grande sollievo preso in consegna il suo Diploma in Psicologia.
Due meravigliosi esempi che confermano che è “NON È MAI TROPPO TARDI”.
(Priska Buchmann Scherer)

 

E ‘davvero mai troppo tardi…

Con questo post voglio condividere con voi, l’esperienza più importante, che ho fatto negli ultimi 4 anni con la Los GUSANITOS Tamarindo.
Quando ho iniziato presso i GUSANITOS non potevo immaginarmi che un giorno avrei completato le scuole secondarie. Ma nonostante la mia condizione di madre single di due dolcissimi bambini, finalmente quest’ anno cela farò. Guardando indietro, devo dire che non è sempre stato facile portare tutti i miei doveri sotto lo stesso tetto, del resto, era per adempiere i miei doveri di madre, percepire la mia responsabilità come Madrina di 14 figli adolescenti come anche studiare per la scuola. Ma dopo tutto, posso sicuramente dire  SI, tutti questi sforzi hanno dato i loro frutti. Ora con impazienza aspetto l’ora della mia laurea, che poi celebrerò in grande stile, perché questo aprirà tante porte per la mia carriera futura. Al momento non ancora a che livello affrontare i prossimi studi, mi affascina l’idea di prender la direzione per avvocato come anche economia aziendale o commercialista, ma comunque mi rimango ancora circa 6 mesi per prendere la decisione definitiva.
Questo successo non è solo grazie ai miei sforzi, ma anche di Dio e Priska. Lei mi ha offerto l’occasione e mi ha dato in tutti questi anni il suo appoggio incondizionato, per la quale Le esprimo il mio ringraziamento speciale.
(Catalina del Socorro González)



“Non fermare mai l’intelletto di un bambino…

…lascia libero sfogo  alla suo fantasia, così vedrai l’innocenza in esso e godi con un grande piacere”.
Un pensiero che ho capito adesso. Questo pensiero si è ancorato nella mia testa come parte di quello che ho imparato in questa piccola casa. Tre anni fa, ho iniziato questo lavoro da giovane ragazza, questo senza alcuna esperienza e senza la minima idea, come trattare con pazienza bambini, che si trovano in situazioni molto difficili della vita. Durante questo periodo sono stata testimone del fatto, come noi adulti possiamo imparare dai bambini, e non solo loro da noi. A volte può sembrare un gioco da ragazzi tenere il passo con il ritmo dei bambini, ma non è cosi semplice come sembra. I miei piccoli GUSANITOS mi hanno insegnato, che sono sempre le loro energie che si esauriscono per ultimo. E se non ci sono giochi a disposizione, in un lampo mettono inizio alla loro inventiva, per inventare un qualsiasi gioco. Anche se le circostanze nelle loro case sono difficili, guardano sempre con molto ottimismo nel futuro, perché per loro è più importante godersi la loro infanzia innocente con gioia e esuberanza. Naturalmente, non è sempre solo gioco e ridere, perché a volte è anche necessario rimproverare o correggere i nostri bambini. Tuttavia, tali situazioni, non hanno in alcun modo offuscato la fiducia e l’affetto, che hanno messo in noi.
Nostri GUSANITOS, queste piccole personcine che ogni giorno riempiono la nostra casa di gioia, mi hanno aperto gli occhi, che non siamo solo circondati da fiori e cuori. Mi hanno insegnato di godermi i momenti di risate, a sopravvivere i momenti di dolore e in ultimo ma non meno importante, mai rinunciare ai miei sogni.
Per i nostri bambini sono stata insegnante per sostenerli negli studi, incoraggiargli e dargli una mano quando erano tristi, un infermiera quando erano malati, e molto altro ancora. Non dimenticherò mai i momenti, in quale che con una parrucca e un naso rosso mi trasferivo in señorita Florecita, solamente per gioire dei loro volti con ampi di sorrisi e gli occhi lucidi. Porterò per sempre tutti nel mio cuore, dal più piccolo al più grande bambino, perché ognuno di loro mi ha dato una grande lezione sulla strada:
Non importa in quale situazione spiacevole, o con che problema ti trovi, è fondamentale, di non rinunciare mai al bambino che hai dentro di te. Il mondo degli adulti, spesso costituito da un groviglio di infiniti grovigli e confusione e non può e non deve essere, che i bambini devono pagare per questi errori.
(Andrea Pacheco)
Andrea_2

Con queste parole, la nostra Madrina Andrea ci saluta dopo tre anni di servizio da noi, per svilupparsi nella sua carriera. Da una parte, una conseguenza logica e desiderata dal nostro programma di incoraggiamento “non è mai troppo tardi”, d’altra parte ha colpito fortissimo le nostre emozioni , quando poi arriva veramente il momento. Ecco perché lasciamo, con molta riluttanza, andare la nostra Andrea con un occhio che ride e un occhio che piange. Ma in realtà, non ci lascia davvero, perché con il suo modo di lavorare incomparabile, ci lascia la sua propria aura personale, che non tramonterà mai.
Cara Andrea, per il futuro ti auguriamo tanto successo nel tuo percorso sia professionale che personale e soprattutto, per nessuna ragione abbandonare i tuoi sogni. Siamo sicuri, che ci rivedremo presto ad uno dei tuoi prossimi concerti. A parte che tra pochi anni anche noi faremo parte dei clienti abituali nella tua farmacia propria, 😉
(Priska Buchmann)
Andrea_1

Lei lo ha raggiunto…

Andrea

…CONGRATULAZIONI Andrea, 🙂 !!!
Con la canzone “Contigo en la distancia” di “Christina Aguilera”, Andrea ha superato, felicemente e con successo, il concorso talento Movistar Nicaragua, nella categoria cantante solista.
Le semifinali si svolgerà il 27 settembre 2014, dove lei e altri 31 concorrenti canteranno ancora una volta per un posto in finale.
Andrea, noi ci saremo, ti terremo i pugni e ti sosterremo con applauso, finché non si piegano le travi, 😉

Sembra che…

 

il mese di maggio sia il mese dei compleanni,  in totale abbiamo festeggiato abbiamo 6 volte. E con questo mandiamo un forte FELIZIDADES ai nostri bambini festeggiati Naomi, Franklin, Isabel, Tatiana, Madrina Fatima e la nostra pulce Tomasito, che ha festeggiato il suo primo compleanno.

La nostra Stephany ha festggiato a “modo suo” molto personale. Ci ha lasciato guardare con stupore come si raddrizza e ci ha dimostrato che vuole percorrere la propria strada da ora in poi in piedi J.

I nostri GUSANITOS hanno portato il loro libretto dei voti a casa e come sempre non c’è niente di cui lamentarsi, possiamo congratulare tutti per il  loro grande lavoro. Al momento stiamo studiando le note e lo sviluppo di ognuno in particolare per decidere quale dei nostri GUSANITOS ha la maturità per frequentare il prossimo anno una scuola privata.

Anche per le nostre madrinas era l’ora dei libretti voti. Mayra, Paola, Teresa e Ingrid, studiando nei fine settimana presso il UPONIC a Masaya hanno tutti concluso il loro trimestre a pieni voti! Neysi, ha terminato la scuola secondaria, dice che per lei l’inglese suona ancora come  cinese, ma anche nel suo libretto, non c’è niente di cui lamentarsi. Fátima la nostra futura parrucchiera per ora conosce tutti i trucchi come creare acconciature diverse. Ultimamente, ha cominciato a tagliare capelli. Dal momento che noi tutti viviamo in “pericolo” perché è sempre in cerca di vittime per fare  pratica. Senza dubbio, anche a loro un forte FELIZIDADES alle nostre madrinas guerriere, 😉

E, infine, un piccolo aneddoto tipico di una “bocca di bambino”:

Madrina Mayra ha visitato il Museo di San Francisco, a Granada, con le nostre GUSANITOS. Per chiudere, ha invitato tutti i bambini al ristorante per bere un tè insieme. Volendo pagare doveva usare tutte le sue abilità diplomatiche per garantire che la situazione non si concludesse in un disastro:

“Zia Mayra, il cameriere ti ha fregato! Ci ha detto che una brocca di tè costa C $ 75 -, ma non hai notato, che lui invece ti ha rubato C $ 95 -” ……  “Calmati  Tatyana, il cameriere non ci ha ingannato, il costo di tè a brocca è C $ 75 –  però viene aggiunto la tassa di C $ 20 -,  che aggiungendo fa C $ 95 -“.

“Zia, che cosa vuol dire la parola tassa?”

“Noi paghiamo le tasse perché abbiamo usato i bicchieri, abbiamo utilizzato anche le sedie e il tavolo, … ….”

“No zia, non si fa cosi! La prossima volta che andiamo ci sediamo nel parco per la nostra bottiglia di tè, gli sedersi è gratis! “

Vi mandiamo un muccio di raggi di sole, alla prossima volta

.