Chi siamo

Los Gusanitos

Comprendiamo la giusta critica come occasione integrale di rivedere di tanto in tanto i nostri libri 
Priska Buchmann Scherer

Anche se il nostro lavoro è collegato con l’amore, idealismo e ottimismo, non possiamo chiudere gli occhi davanti alla realtà, che il finanziamento del nostro progetto svolge un ruolo significativo nella nostra vita di tutti i giorni.

Quindi a questo punto un pensiero molto speciale va a Othmar Buchmann, sponsor effettivo della prima fase del progetto Paraíso de Infancia LOS GUSANITOS.

Othmar Buchmann è morto il 2006/09/21, all’età di 56 anni, ma dobbiamo a suo ottimismo, il suo stile di vita positivo, la sua visione e la sua generosità, che abbiamo potuto  iniziatare e mantenere questo progetto con i nostri primi 35 Gusanitos. GRAZIE Othmar, e a sempreee …

Il progetto Paraíso de Infancia LOS GUSANITOS è possibile grazie alla entusiasto lavoro quotidiano di un piccolo gruppo di insegnanti, operatori sociali e  assistenti. Siamo una squadra che si sforza di far emergere a livello professionale ed emotivo il meglio di noi stessi ai bambini che serviamo, di dare al loro un sacco di esperienze positive e ricordi belli sulla loro strada.

Anche se siamo completamente indipendente e neutrale, in termini politici e religiosi, questo non vuol dire che non abbiamo la nostra opinione circa le cose che riguardano i nostri bambini, i loro genitori, o ci riguarda direttamente  come nido. Noi crediamo che non si debba pubblicare sempre solo i lati cioccolatosi, se non è così. Ma di trovare possibilmente, un equilibrio giusto tra una critica reale del lato oscuro, come anche rappresentare il lato soleggiato della vita nicaraguense. La nostra esperienza ci ha insegnato che non riusciremo mai a cambiare qualcosa se ​​”ci mordiamo sempre la lingua” delle eventuali condizioni disumane. Noi crediamo che tutte le persone come le istituzioni, sono necessario per un sano equilibrio tra critiche e complimenti, per svilupparsi e può cambiare se necessario.

L’idea è di non solo criticare gli altri, ma che anche voi ci valutate con i vostri commenti e suggerimenti, perché riteniamo che con la dose giusta di critiche, è possibile arrivare ad un cambiamento.